BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

LE 5 COOP PRESENTANO PROGETTI DI PUBBLICO INTERESSE


Questa  mattina alle ore 10.30 a Villa  Savoia, nel corso di una conferenza stampa convocata dall’assessore comunale ai Beni confiscati Salvino Caputo, sono stati presentati 5 progetti di pubblica utilita’ che saranno realizzati sui cinque beni confiscati alla mafia. L’assegnazione alle cinque cooperative sociali e associazioni era stata definita  la scorsa settimana  dalla  Commissione Comunale Speciale per i Beni Confiscati, che aveva predisposto la graduatoria a seguito di un bando scaduto lo scorso aprile. Dopo l’intervento del sindaco Filippo Di Matteo,  i DIRETTI INTERESSATI hanno illustrato  le iniziative sociali, ambientali ed occupazionali che intendono portare avanti    al fine di assicurare immediatezza e visibilità all'intervento pubblico in controtendenza all’andamento nazionale. Il sindaco Filippo Di Matteo e l’assessore ai Beni Confiscati Salvino Caputo,  hanno ribadito entrambi la volontà dell’amministrazione a rendere fruibili i beni simbolo del potere mafioso che devono diventare centri di aggregazione per la società civile .  Il responsabile dell’Ufficio speciale per i beni confiscati alla mafia Maurizio Milone  ha illustrato i progetti della  cooperativa sociale Cooperativa sociale Koine’  che realizzerà una casa famiglia per anziani nella villa situata  in via S.M. 8  all’interno del Villaggio Montano, confiscato al boss Vito Priolo e quello dell’ Associazione Cinofilandia onlus -  che creerà un centro di addestramento cani per la ricerca dei tartufi ed una tartufaia nel terreno  Area Grande confiscato a Vincenzo Marcianò . Il vice presidente della cooperativa sociale il Faro di Nicosia Angelo Restivo ha presentato il progetto della casa famiglia per bambini e ragazze madri che intendono far sorgere nella casa di via Frassinelli e Mulini confiscato al boss  Antonio Zacco.  Il presidente dell’Associazione Aurora Onlus di Palermo Ivana Calabrese, ha presentato il centro per bambini autistici,con attività di musicoterapia, giardinaggio, educazione alle attività domestiche. Nella Villa di Piano dell’Occhio confiscato a Sansano Gaetano e Sansano  Giuseppe.  Il presidente dell’Associazione Nazionale Arcipesca Antonino Ilacqua , che gestirà l’immobile in via monte Pietroso a San Martino delle Scale,  confiscato a Marciano’ Giovanni e Marciano’ Vincenzo, ha dichiarato presentato  i corsi di formazione per guardie giurate volontarie per l’ambiente.

Sponsor


Altri Servizi

Meteo

Meteo Monreale